La mia impresa

ModalitÓ di adempimento dell'obbligo

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Altre modalità di adempimento

Il datore di lavoro può adempiere all’obbligo di assunzione anche attraverso le seguenti modalità:

  • convezioni tra datore di lavoro e Provincia – art 11 L.68/99: patto attraverso il quale si definisce consensualmente un programma di assunzioni, da realizzare anche in deroga alle regole generali, finalizzato ad una integrale e progressiva copertura della quota di riserva  (modulo A9);
  • convenzioni tra datore di lavoro, Provincia e cooperativa sociale nell’ambito di convenzioni quadro provinciali –art. 22 L.R. 17/05: il datore di lavoro adempie ad una parte dell’obbligo di assunzione affidando una commessa di lavoro ad una cooperativa sociale. A fronte del valore della commessa vengono assunte dalla cooperativa sociale persone disabili per le quali sia difficile l’inserimento al lavoro attraverso gli strumenti ordinari del collocamento mirato (modulo A18);
  • Autorizzazione all'esonero parziale dagli obblighi: nei casi di faticosità, pericolosità, particolari modalità di svolgimento della prestazione lavorativa, ed in assenza di assenza di mansioni compatibili con le caratteristiche dei disabili iscritti nella lista provinciale, il datore di lavoro può essere autorizzato per un periodo determinato a non effettuare una parte delle assunzioni, versando, per ciascuna unità non assunta, un contributo esonerativo di € 30,64 per ogni giorno lavorativo compreso nel periodo autorizzato (moduli A4 e A5); il pagamento del contributo esonerativo autorizzato dovrà essere effettuato entro il 31 luglio dell'anno successivo a quello cui si riferisce l'esonero o entro il primo giorno feriale successivo al 31 luglio nel caso in cui tale data dovesse ricadere in un giorno festivo. In calce la delibera di Giunta Regionale n. 689 del 16 maggio 2016;
  • Autocertificazione dell'esonero parziale:  i datori di lavoro privati e gli enti pubblici economici che occupano addetti impegnati in lavorazioni che comportano il pagamento di un tasso di premio INAIL pari o superiore al 60 per mille,possono autocertificare l'esonero dall'obbligo: la nota ministeriale 2452 del 15 aprile 2016, in calce,  e il Decreto interministeriale del Ministero del Lavoro e Ministero dell'Economia e Finanze registrato dalla Corte dei Conti il 02 maggio 2016, in calce, forniscono le indicazioni per l'autocertificazione e per il pagamento del contributo, specificando termini e modalità. 

    Il Ministero del lavoro sul sito di “Clic lavoro” ha predisposto un'apposita sezione informativa dedicata all'esonero autocertificato nel quale è possibile reperire il codice IBAN per il versamento del contributo ed accedere alla procedura telematica per l'autocertificazione.

     IMPORTANTE - La nota chiarisce che "i datori di lavoro che appartengono alla classe dimensionale 15/35 dipendenti, la cui quota di riserva è pari a una unità, non possono usufruire dell'esonero autocertificato".

  • compensazione territoriale:  il datore di lavoro può assumere nelle unità produttive di una certa Provincia un numero minore di persone disabili, assumendo, in compensazione, un maggior numero di persone disabili nelle unità produttive di altre Province. La compensazione territoriale opera automaticamente sulla base della sola dichiarazione del datore di lavoro, attraverso la presentazione annuale del prospetto informativo. La medesima possibilità è estesa alle aziende che fanno parte di “un gruppo” (art. 31 D.lgs 276/2003);
  • sospensione temporanea degli obblighi (art 3 co. 5 L68/99 e art. 4 DPR 333/00):  la legge prevede che gli obblighi di assunzione siano temporaneamente sospesi in determinate situazioni di crisi aziendale, quali:
    • contratti di solidarietà e cassa integrazione guadagni straordinaria: gli obblighi sono sospesi per la durata dei programmi e per il singolo ambito provinciale e in proporzione all'attività lavorativa effettivamente sospesa (modulo A3 per aziende con unità produttive ubicate nella sola Provincia di Modena);
    • procedure di mobilità: gli obblighi sono sospesi per la durata della procedura di mobilità e, nel caso in cui la procedura si concluda con almeno cinque licenziamenti, per il periodo in cui permane il diritto di precedenza all'assunzione (6 mesi). In questo caso la sospensione opera a livello nazionale (per le aziende con unità produttive ubicate in più province);
  • riconoscimento in quota d’obbligo: il datore di lavoro può chiedere che siano riconosciute nella quota di riserva persone con disabilità già alle dipendenze dell’azienda che siano divenute inabili dopo l’assunzione o che, pur se invalide, siano state assunte tramite collocamento ordinario. Ciò può avvenire a condizione che la persona abbia una percentuale di invalidità pari almeno al 60% per gli invalidi civili e al 34% per gli invalidi del lavoro) e che l’invalidità non sia causata dall’inadempimento da parte del datore di lavoro delle norme in materia di sicurezza sul lavoro (modulo A11). 

Documentazione allegata

Modulistica

Modulo proposta di convenzione per programma di inserimento lavorativo.
Modulo A9
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 25 maggio 2016
collegamento a pagina/file scaricabile da una pagina/sito esterno
Modello domanda di attivazione di convenzione
Modulo A18
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 25 maggio 2016
collegamento a pagina/file scaricabile da una pagina/sito esterno
Richiesta di esonero parziale dall’obbligo di assunzione
Modulo A4
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 25 maggio 2016
collegamento a pagina/file scaricabile da una pagina/sito esterno
Richiesta di rinnovo del provvedimento di esonero parziale dall’obbligo
Modulo A5
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 25 maggio 2016
collegamento a pagina/file scaricabile da una pagina/sito esterno
Modulo comunicazione ai fini della sospensione degli obblighi occupazionali C.I.G.S./CDS
Modulo A3
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 25 maggio 2016
collegamento a pagina/file scaricabile da una pagina/sito esterno
Modulo per richiedere il riconoscimento, nella quota d'obbligo, di persone con disabilità già occupate
Modulo A11
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 25 maggio 2016
collegamento a pagina/file scaricabile da una pagina/sito esterno

Normativa

Delibera di Giunta Regionale n. 689 del 16 maggio 2016
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 25 maggio 2016
DGR 689-2016 esoneri.pdf (174Kb)
Nota ministeriale 2452 del 15 aprile 2016
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 25 maggio 2016
NOTA MLPS 2452 16 04 2016 .pdf (3837Kb)
Decreto interministeriale del Ministero del Lavoro e Ministero dell'Economia e Finanze registrato dalla Corte dei Conti il 02 maggio 2016
data dell'ultimo aggiornamento: mercoledý 25 maggio 2016
DM ESONERO AUTOCERTIFICATO-registrato.pdf (1244Kb)
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Agenzia Regionale per il Lavoro
··› Ambito Territoriale di Modena
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 25 agosto 2014
data di modifica: giovedý 26 maggio 2016